Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto

Condizioni di Vendita

Identificazione del Fornitore
I servizi oggetto delle presenti condizioni generali sono posti in vendita da IL CRISOLITO S.R.L. con
sede/filiale in Spresiano , via Nazionale 10 , iscritta presso la Camera di
Commercio di Treviso al n. REA TV- 185999 del Registro delle imprese, CF n. 00870670262 partita IVA n 00870670262
​​​​​​​ di seguito indicata come “Fornitore”.
1. Definizioni
1.1. Con l’espressione “contratto di vendita on line”, s’intende il contratto di compravendita relativo ai
servizi prestati dal Fornitore, sia tramite tecniche di comunicazione a distanza sia senza l’ausilio di queste,
stipulato tra il Fornitore stesso e l’Acquirente nell’ambito di un sistema di vendita a distanza tramite
strumenti telematici, organizzato dal Fornitore.
1.2. Con l’espressione “Acquirente” si intende il consumatore persona fisica che compie l’acquisto, di cui al
presente contratto, per scopi non riferibili all’attività commerciale o professionale eventualmente svolta.
1.3. Con l’espressione “Fornitore” si intendono il soggetto indicato in epigrafe ovvero il soggetto prestatore
dei servizi di informazione.
1.4. Con l’espressione “tecniche di comunicazione a distanza” si intende qualunque mezzo che, senza la
presenza fisica e simultanea del professionista e del consumatore, possa impiegarsi per la conclusione del
contratto tra le dette parti.
1.5. Con l’espressione “servizio” si intende l’impegno a svolgere una qualsiasi prestazione in favore e/o per
conto dell’Acquirente e che non si traduca nell’acquisto, fornitura o realizzazione di beni materiali allo
stesso. La fornitura di eventuali beni strumentali alla prestazione del servizio stesso non ne modifica la
natura, ai fini del presente contratto.
2. Oggetto del contratto
2.1. Con il presente contratto, rispettivamente, il Fornitore vende e l’Acquirente acquista a distanza tramite
strumenti telematici i servizi indicati e offerti in vendita sul sito www.fornitore.com.
2.2. I servizi di cui al punto precedente sono illustrati nella pagina web www.denominazionedelfornitore.
com/catalogo.
3. Modalità di stipulazione del contratto
3.1. Il contratto tra il Fornitore e l’Acquirente si conclude esclusivamente mediante l’accesso dell’Acquirente
all’indirizzo www.denominazionedelfornitore.com, ove, seguendo le procedure indicate, l’Acquirente
arriverà a formalizzare la proposta per l’acquisto dei servizi di cui al punto 2.1 del precedente articolo.
4. Conclusione ed efficacia del contratto
4.1. Il contratto di acquisto si conclude mediante l’esatta compilazione del modulo di richiesta ed il consenso
all’acquisto manifestato tramite l’adesione inviata on line ovvero con la compilazione del form/modulo
allegato al catalogo elettronico on line all’indirizzo www. denominazionedelfornitore.com/ordini e il
successivo invio del form/modulo stesso, sempre previa visualizzazione di una pagina web di riepilogo
dell’ordine, stampabile, nella quale sono riportati gli estremi dell’ordinante e dell’ordinazione, il prezzo del
servizio acquistato, gli eventuali ulteriori oneri accessori, le modalità e i termini di pagamento, i tempi per la
prestazione del servizio e l’esistenza del diritto di recesso nonché il consenso al trattamento dei dati
personali.
4.2. Nel momento in cui il Fornitore riceve dall’Acquirente l’ordinazione provvede all’invio di una e-mail di
conferma oppure alla visualizzazione di una pagina web di conferma e riepilogo dell’ordine, stampabile,
nella quale siano anche riportati i dati richiamati nel punto precedente.
4.3. Il contratto non si considera efficace fra le parti in difetto di quanto indicato al punto precedente.
5. Modalità di pagamento e rimborso
5.1. Ogni pagamento da parte dell’Acquirente potrà avvenire unicamente per mezzo di uno dei metodi
indicati nell’apposita pagina web dal Fornitore.
5.2. Ogni eventuale rimborso all’Acquirente verrà accreditato mediante una delle modalità proposte dal
Fornitore e scelta dall’Acquirente, in modo tempestivo e, in caso di esercizio del diritto di recesso, così come
disciplinato dalla clausola 13 del presente contratto, al massimo entro 30 giorni dalla data in cui il Fornitore è
venuto a conoscenza del recesso stesso.
5.3. Tutte le comunicazioni relative ai pagamenti avvengono su una apposita linea del Fornitore protetta da
sistema di cifratura. Il Fornitore garantisce la memorizzazione di queste informazioni con un ulteriore livello
di cifratura di sicurezza e in ossequio a quanto previsto dalla vigente disciplina in materia di tutela dei dati
personali.
6. Tempi e modalità di esecuzione
6.1. Il Fornitore provvederà a prestare il servizio all’Acquirente, con le modalità da questi scelte o indicate
sul sito web al momento dell’offerta dello stesso, così come confermate nella e-mail di cui al punto 4.2.
6.2. La prestazione del servizio avrà inizio nel termine indicato sul proprio sito web dal Fornitore
all’indirizzo …… e, comunque, non oltre i 30 (trenta) giorni lavorativi dall’invio della conferma dell’ordine
stesso. Nel caso in cui il Fornitore non sia in grado di prestare il servizio nemmeno entro detto termine ne
verrà dato tempestivo avviso tramite e-mail all’Acquirente, con l’indicazione di quando il Fornitore prevede
di poter dare inizio alla prestazione o le ragioni che rendono la prestazione stessa definitivamente
impossibile. Qualora l’Acquirente non intenda accettare il nuovo termine o la prestazione sia divenuta
impossibile, potrà chiedere il rimborso secondo i modi e i termini di cui al precedente punto 5.
6.3. Il contratto avrà la durata indicata nell’offerta e cesserà automaticamente allo scadere del termine, salvo
che l’Acquirente abbia manifestato al Fornitore, per iscritto, almeno ……….giorni prima di detta scadenza,
l’intenzione di rinnovare il contratto. In tal caso il contratto avrà eguale durata e cesserà alle medesime
condizioni. Qualora non sia indicata la durata, ciascuna delle parti potrà recedere dal contratto in qualsiasi
momento senza obbligo di fornire motivazioni, previo preavviso da darsi, per iscritto, almeno 30 (trenta)
giorni prima. Si applicano, in tal caso, le disposizioni previste per l’ipotesi del recesso di cui al punto 13 per
le restituzioni e i rimborsi.
7. Prezzi
7.1. L’offerta dei servizi proposti e illustrati all’interno del sito web www.fornitore.com, con i relativi prezzi,
e le presenti condizioni generali di contratto costituiscono a ogni effetto offerta al pubblico ai sensi dell’art.
1336 c.c.
7.2. I prezzi dei servizi, di cui al punto precedente, sono comprensivi di IVA e di ogni eventuale altra
imposta. Gli eventuali costi di utilizzazione delle tecniche di comunicazione a distanza impiegate per la
prestazione del servizio, che siano sottoposte a tariffa diversa e/o superiore a quelle ordinariamente praticate
per le medesime attività, se non ricompresi nel prezzo di acquisto sono indicati e calcolati nella procedura di
acquisto prima dell’inoltro dell’ordine da parte dell’acquirente e altresì contenuti nella pagina web di
riepilogo dell’ordine effettuato.
7.3. I prezzi indicati in corrispondenza di ciascuno dei servizi offerti al pubblico hanno validità fino alla data
indicata nel catalogo.
7.4. Qualora il Fornitore si trovi nella necessità inderogabile di modificare le condizioni di prestazioni del
servizio o il prezzo dopo l’inizio della prestazione stessa, dovrà darne congruo preavviso all’Acquirente, il
quale potrà liberamente scegliere se proseguire nel contratto alle nuove condizioni o recedere, senza costi
aggiuntivi o penalità alcuna. La scelta dovrà essere comunicata per iscritto al Fornitore entro i successivi 10
giorni. Si applicano in tal caso le disposizioni previste dal punto 13 per il rimborso e le restituzioni.
8. Disponibilità del servizio
8.1. Il Fornitore assicura tramite il sistema telematico utilizzato l’elaborazione ed evasione degli ordini senza
ritardo. A tale scopo indica in tempo reale, nel proprio catalogo elettronico, ove necessario e/o possibile, i
tempi e le modalità di fornitura del servizio.
8.2. Qualora la richiesta di prestazione del servizio dovesse superare le effettive capacità/possibilità del
Fornitore, questi, tramite e-mail, renderà noto all’Acquirente se il servizio sia sospeso, divenuto
definitivamente non disponibile, ovvero quali siano i tempi di attesa per ottenere la prestazione del servizio
stesso, chiedendo se intende confermare l’ordine o meno.
8.3. Il sistema informatico del Fornitore conferma nel più breve tempo possibile l’avvenuta registrazione
dell’ordine inoltrando all’utente una conferma per e-mail, ai sensi del punto 4.2.
9. Limitazioni di responsabilità
9.1. Il Fornitore non assume alcuna responsabilità per disservizi imputabili a sopravvenuta causa di forza
maggiore, nel caso non riesca a dare esecuzione all’ordine nei tempi previsti dal contratto ovvero si venga a
trovare nella condizione di non poter prestare il servizio in tutto o in parte come promesso.
9.2. Il Fornitore non potrà ritenersi responsabile verso l’Acquirente, salvo il caso di dolo o colpa grave, per
disservizi o malfunzionamenti connessi all’utilizzo della rete internet al di fuori del controllo proprio o di
suoi sub-fornitori.
9.3. Il Fornitore non sarà inoltre responsabile in merito a danni, perdite e costi subiti dall’Acquirente a
seguito della mancata esecuzione del contratto per cause a lui non imputabili, avendo l’Acquirente diritto
soltanto alla restituzione integrale del prezzo corrisposto e degli eventuali oneri accessori sostenuti.
9.4. Il Fornitore non assume alcuna responsabilità per l’eventuale uso fraudolento e illecito che possa essere
fatto da parte di terzi, delle carte di credito, assegni e altri mezzi di pagamento, all’atto del pagamento dei
servizi acquistati, qualora dimostri di aver adottato tutte le cautele possibili in base alla miglior scienza ed
esperienza del momento e in base alla ordinaria diligenza.
10. Garanzie e modalità di assistenza
10.1. Il Fornitore risponde, al di fuori di quanto previsto dal precedente punto 9, unicamente della
interruzione, sospensione o non conformità del servizio prestato rispetto alle caratteristiche illustrate al
momento della proposta sul sito web …………………………….
10.2. Ai fini di quanto previsto nei successivi numeri 10.3, 10.4, 10.5 e 10.6, l’Acquirente è tenuto a
denunciare al venditore l’interruzione, la sospensione o il difetto di conformità entro il termine di
……………..1 giorni dalla data in cui l’evento è stato conosciuto dall’Acquirente. La denuncia non è
necessaria se il Fornitore ha riconosciuto l’esistenza del problema. L’Acquirente conserva, in ogni caso, il
diritto di chiedere la risoluzione del contratto e di agire per il risarcimento degli eventuali danni subiti,
purché abbia denunciato il vizio entro i termini di legge.
10.3. Qualora la sospensione, interruzione o non conformità del servizio prestato sussista, l’Acquirente potrà
chiedere, alternativamente e senza spese, alle condizioni di seguito indicate, il ripristino del servizio
acquistato o la prestazione di servizio equivalente, una riduzione del prezzo di acquisto o la risoluzione del
presente contratto, a meno che la richiesta non risulti oggettivamente impossibile da soddisfare ovvero risulti
per il Fornitore eccessivamente onerosa in rapporto al valore del servizio prestato.
10.4. La richiesta dovrà essere fatta pervenire in forma scritta, a mezzo Raccomandata con ricevuta di ritorno
o tramite posta elettronica certificata, al Fornitore, il quale indicherà la propria disponibilità a dar corso alla
richiesta, ovvero le ragioni che gli impediscono di farlo, entro 7 giorni lavorativi dal ricevimento. Nella
stessa comunicazione, ove il Fornitore abbia accettato la richiesta dell’Acquirente, dovrà indicare le modalità
e i tempi di ripristino del servizio o di attivazione del servizio equivalente ovvero la riduzione di prezzo
praticata.
10.5. Qualora il ripristino del servizio o la sua sostituzione con altro equivalente siano impossibili o
eccessivamente onerose, ovvero il Fornitore non abbia provveduto al ripristino o alla sostituzione del
servizio con altro equivalente entro il termine di cui al punto precedente o, infine, la sostituzione
precedentemente effettuata abbia arrecato notevoli inconvenienti all’Acquirente, questi potrà chiedere, a sua
scelta, una congrua riduzione del prezzo oppure, sussistendone tutti i presupposti di legge, la risoluzione del
contratto. L’Acquirente dovrà in tal caso far pervenire la propria richiesta al Fornitore, il quale indicherà la
propria disponibilità a dar corso alla stessa, ovvero le ragioni che gli impediscono di farlo, entro 7 giorni
lavorativi dal ricevimento.
10.6. Nella stessa comunicazione, ove il Fornitore abbia accettato la richiesta dell’Acquirente, dovrà indicare
1 Si suggerisce un termine congruo, ad es. 20 giorni
la riduzione del prezzo proposta o le modalità previste per il rimborso del prezzo del servizio. Sarà in tali
casi onere dell’Acquirente indicare le modalità per il riaccredito delle somme precedentemente pagate al
Fornitore.
11. Obblighi dell’Acquirente
11.1. L’Acquirente si impegna a pagare il prezzo del servizio acquistato nei tempi e modi indicati dal
contratto e a comunicare al Fornitore tutti i dati necessari a rendere possibile la corretta prestazione del
servizio.
11.2. L’Acquirente si impegna, una volta conclusa la procedura d’acquisto on line, a provvedere alla stampa
e alla conservazione del presente contratto.
11.3. In nessun caso l’Acquirente potrà essere ritenuto responsabile per ritardi o disguidi nel pagamento
qualora dimostri di aver eseguito il pagamento stesso nei tempi e modi indicati dal Fornitore.
11.4. Le informazioni contenute in questo contratto sono state, peraltro, già visionate e accettate
dall’Acquirente, che ne dà atto, in quanto questo passaggio viene reso obbligatorio prima della conferma di
acquisto.
12. Obblighi del Fornitore
12.1. Fatto salvo quanto specificamente previsto a carico del Fornitore nei precedenti punti, da intendersi qui
espressamente richiamati, lo stesso si impegna a prestare il servizio con la massima diligenza, buona fede e
correttezza.
12.2. In nessun caso il Fornitore potrà sospendere la prestazione del servizio se l’inadempimento
dell’Acquirente è di lieve entità.
13. Diritto di recesso
13.1. L’Acquirente ha in ogni caso il diritto di recedere dal contratto stipulato, senza alcuna penalità e senza
specificarne il motivo, entro il termine di 14 giorni lavorativi, decorrente dal giorno della conclusione del
presente contratto. Il diritto di recesso viene meno qualora l’Acquirente abbia accettato che il Fornitore dia
inizio immediato alla prestazione del servizio o, comunque, prima che siano decorsi 14 giorni dalla
conclusione del contratto.
13.2. Nel caso in cui il professionista non abbia soddisfatto gli obblighi di informazione di cui agli artt.52,
comma 1, lettere f) e g) e 53 del Codice del Consumo, il termine per l’esercizio del diritto di recesso, ove
questo è previsto, diviene, rispettivamente, di 60 (sessanta) e di 90 (novanta) giorni e decorre dal giorno della
conclusione del contratto.
13.3. Nel caso l’Acquirente decida di avvalersi del diritto di recesso, deve darne comunicazione al venditore
a mezzo di raccomandata con ricevuta di ritorno all’indirizzo ……………………. ovvero a mezzo fax al
numero …………………..o tramite posta elettronica all’e-mail ……………. @....................... ,purché tali
comunicazioni siano confermate dall’invio di raccomandata con ricevuta di ritorno all’indirizzo
…………………………….. entro le 48 (quarantotto) ore successive (farà fede fra le parti la data di
consegna all’ufficio postale come risultante dai relativi timbri apposti sulle ricevute) o tramite posta
elettronica certificata all’indirizzo e-mail ……………………………………………...
13.4. Per avere diritto al rimborso pieno del prezzo pagato, l’Acquirente dovrà avere cessato dall’utilizzo
del servizio dal momento stesso in cui ha espresso la volontà di avvalersi del diritto di recesso e dovrà
restituire gli eventuali beni strumentali al servizio stesso, eventualmente ricevuti, integri e, comunque, in
normale stato di conservazione.
13.5. L’Acquirente non può esercitare tale diritto di recesso per i contratti di acquisto di servizi di fornitura
on line di giornali, periodici e riviste, nonché di servizi il cui prezzo è legato a fluttuazioni dei tassi del
mercato finanziario che il professionista non è in grado di controllare. Il diritto di recesso, inoltre, non potrà
essere esercitato nei confronti delle prestazioni che sono già state eseguite nonché in caso di scommesse e
lotterie.
13.6. Le sole spese dovute dal consumatore per l’esercizio del diritto di recesso a norma del presente articolo
sono le spese dirette di restituzione di eventuali beni strumentali forniti con il servizio, al Fornitore, salvo che
il Fornitore non accetti di accollarsele.
13.7. Il Fornitore provvederà gratuitamente al rimborso dell’intero importo versato dall’Acquirente entro il
termine di 30 (trenta) giorni dal ricevimento della comunicazione di recesso.
13.8. Con la ricezione della comunicazione con la quale l’Acquirente comunica l’esercizio del diritto di
recesso, le parti del presente contratto sono sciolte dai reciproci obblighi, fatto salvo quanto previsto ai
precedenti punti del presente articolo.
14. Cause di risoluzione
14.1. Le obbligazioni di cui al punto 11.1, assunte dall’Acquirente, nonché la garanzia del buon fine del
pagamento che l’Acquirente effettua con i mezzi di cui all’art. 5.1, e altresì l’esatto adempimento degli
obblighi assunti dal Fornitore al punto 6, hanno carattere essenziale, cosicché per patto espresso
l’inadempimento di una soltanto di dette obbligazioni, ove non determinata da caso fortuito o forza
maggiore, comporterà la risoluzione di diritto del contratto ex art.1456 c.c., senza necessità di pronuncia
giudiziale.
16. Modalità di archiviazione del contratto
16.1. Ai sensi dell’art. 12 del d.lgs. 70/2003, il Fornitore informa l’Acquirente che ogni ordine inviato viene
conservato in forma digitale/cartacea sul server/presso la sede del Fornitore stesso secondo criteri di
riservatezza e sicurezza.
17. Comunicazioni e reclami
17.1. Le comunicazioni scritte dirette al Fornitore e gli eventuali reclami saranno ritenuti validi unicamente
ove inviati al seguente indirizzo………………………. , oppure trasmessi via fax al numero…………………
ovvero inviati tramite e-mail al seguente indirizzo……………………………@................... . L’Acquirente
indica nel modulo di registrazione la propria residenza o domicilio, il numero telefonico o l’indirizzo di posta
elettronica al quale desidera siano inviate le comunicazioni del Fornitore.
18. Composizione delle controversie
18.1. Tutte le controversie nascenti dal presente contratto saranno devolute a un tentativo di conciliazione
presso l’Organismo di mediazione della Camera di Commercio di …………………………. e risolte secondo
il Regolamento dalla stessa adottato.
18.2. Qualora le Parti intendano adire l’Autorità giudiziaria ordinaria, il Foro competente è quello del luogo
di residenza o di domicilio elettivo del consumatore, inderogabile ai sensi del’art. 33, comma 2, lettera u) del
cod cons.
19. Cedibilità
19.1. Il presente contratto non è cedibile se non con l’espresso, preventivo consenso scritto della parte
ceduta. La cessione avvenuta senza l’osservanza di quanto prescritto nel presente punto resterà a ogni effetto
inefficace fra le parti.
20. Legge applicabile e rinvio
20.1. Il presente contratto è regolato dalla legge italiana.
20.2. Per quanto qui non espressamente disposto valgono le norme di legge applicabili ai rapporti e alle
fattispecie previste nel presente contratto, e in particolar modo l’art. 5 della Convenzione di Roma del 1980.
20.3. Ai sensi dell’art. 60 del cod. cons., viene qui espressamente richiamata la disciplina contenuta nella
Parte III, Titolo III, Capo I del cod. cons.
Clausola finale
Il presente contratto abroga e sostituisce ogni accordo, intesa, negoziazione, scritta od orale, intervenuta
in precedenza tra le parti e concernente l’oggetto di questo contratto.